Vinucotto Biologico Siciliano – Estratto cotto di fichidindia

Vinucotto Biologico Siciliano – Estratto cotto di fichidindia

9.90

Vinucotto Biologico Siciliano – Estratto cotto di fichindia

Il vino cotto di fichi d’india (vinucutto, in dialetto) è un trasformato del succo di fichi d’india che diventa un concentrato simile ad un aceto balsamico dolce. 

Esaurito

Descrizione

Vinucotto Biologico Siciliano – Estratto cotto di fichindia

Il vino cotto di fichi d’india (vinucutto, in dialetto) è un trasformato del succo di fichi d’india che diventa un concentrato simile ad un aceto balsamico dolce. La sua trasformazione avviene mediante una cottura di circa 22 ore, durante le quali il liquido si riduce a un terzo del prodotto iniziale. Si ottiene un composto di colore rosso e una consistenza simile ad un vino d’uva quando lo si fa bollire, da qui il nome di vino cotto. 

Si gusta sul pane arrostito, sul gelato o yogurt bianco, sul formaggio fresco o arrostito, sull’arrosto, sul gelato bianco al gusto fior di latte, stracciatella o panna cotta, o con la ricotta fresca. Anticamente si usava anche come sciroppo per la tosse. L’unico ingrediente è il succo di fichi d’india concentrato e ha un sapore decisamente dolce.   Il vino cotto era prodotto sin dai tempi degli antichi Romani che lo usavano come ingrediente per arricchire carni ed altri piatti o nelle torte come edulcorante prima che venisse introdotto l’uso dello zucchero di canna.

La zona storica di produzione è il centro della Sicilia nelle provincie di Enna, Catania. Le quantità prodotte sono minime. Il vino cotto di fichi d’india rischia di scomparire perché richiede una cottura lenta e molto lunga con un conseguente grande dispendio di energie e di tempo. 

Informazioni aggiuntive

Peso 50 g

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Vinucotto Biologico Siciliano – Estratto cotto di fichidindia”